Volete sapere come fare un caffè perfetto? Bene, allora siete nel posto giusto. In questa pagina, abbiamo pensato di scrivere una guida pratica su come preparare un buon caffè, sia con una macchina espresso, sia con una moka.

Cercheremo dunque di darvi dei consigli semplici e pratici che vi aiuteranno a preparare un buon caffè, evitando anche di fare figuracce con i vostri ospiti 🙂 !

Come Fare il Caffè Espresso

1. Come Fare un Caffè Espresso Perfetto

Come Fare il Caffè in Moka

2. Come Fare un Caffè in Moka Perfetto

Come Fare un Caffè Espresso Perfetto

Caffè EspressoAbbiamo deciso di scrivere questa guida, proprio per venire incontro alle esigenze più comuni degli utenti appassionati di caffè espresso. Abbiamo notato che alcune persone, dopo aver acquistato una macchina da caffè manuale, si trovano in difficoltà nel preparare un espresso che sia degno di questo nome, ecco il motivo per cui abbiamo deciso di scrivere questa guida con la speranza di aiutare tutti gli utenti in difficoltà.

Prima di iniziare con la nostra guida, bisogna fare una piccola premessa: se volete ottenere dei risultati accettabili, dovrete acquistare o essere in possesso di una buona macchina da caffè e prodotta da una marca affidabile, come la Gaggia, la De’longhi, la Philips Saeco ed altre marche che abbiamo recensito nel nostro sito. Per chi è interessato, può andare direttamente alla nostra classifica con le Migliori Macchine da Caffè Manuali.

Passiamo ora alla nostra guida vera e propria su come ottenere un buon caffè espresso, tenendo conto di questi importanti fattori:

1. Scelta del giusto Caffè Macinato

Questo è il primo passo da eseguire ed è indubbiamente il più importante, potrete essere bravi quanto volete, ma se non scegliete un caffè adeguato ad una macchina espresso, non otterrete mai un risultato soddisfacente. Proprio per questo motivo, vi consigliamo innanzi tutto di scegliere un caffè macinato di qualità, sia che si tratti di un caffè commerciale, sia che si tratti di un caffè acquistato direttamente in una torrefazione.

A seconda della qualità di caffè, potrete ottenere dei risultati diversi, quindi è bene prima che vi informiate sulla qualità e sul tipo di caffè che andrete ad utilizzare.

Ad esempio per chi preferisce un caffè intenso e corposo, è consigliato orientarsi su una qualità di caffè robusta, mentre per chi preferisce un caffè meno corposo, leggermente meno amaro e più delicato, è consigliato orientarsi su una qualità di caffè arabica.

Nella maggior parte dei casi, nei bar soprattutto, vengono utilizzate delle miscele di caffè macinato tra robusta e arabica e a seconda della marca utilizzata, le miscele di caffè possono contenere diverse percentuali di arabica o robusta.

Quindi il consiglio che vi diamo è di scegliere una marca di caffè adeguata al vostro palato, facendo anche diverse prove prima di arrivare a quella più giusta per le vostre esigenze.

2. La Giusta Macinatura

Caffè Macinato per EspressoUna volta scelta la giusta qualità di caffè, è di fondamentale importanza, scegliere il caffè macinato con un grado di macinatura adeguato ad una macchina espresso. Dovete sapere che per le macchine espresso, è necessario utilizzare una macinatura molto fine e non grossolana come per le moke.

Quando andrete al supermercato o in un qualsiasi negozio di caffè, dovete fare molta attenzione a cosa acquistate, è importante che sulla confezione venga specificato che il caffè sia macinato per macchine espresso, altrimenti andrete ad utilizzare il caffè macinato standard “per le moke” su una macchina espresso, non ottenendo di conseguenza i risultati sperati.

3. La Preparazione della Macchina da Caffè

Prima di preparare il caffè, è importante effettuare una sorta di preparazione della macchina manuale che andrete ad utilizzare. Questa fase viene spesso trascurata, invece è molto importante perché garantisce l’erogazione ottimale del caffè, specialmente per quanto riguarda la temperatura.

Si tratta di un preriscaldamento del circuito interno, quindi non dovrete far altro che inserire il portafiltro nella macchinetta, senza caffè macinato, mettere una bacinella sotto il portafiltro ed erogare una quantità di acqua abbondante.

Questa operazione, andrebbe fatta solo alla prima accensione, all’inizio della giornata per garantire un buon preriscaldamento del porta-filtro e del circuito interno. Tuttavia, si tratta di un’operazione che molte persone non fanno, specialmente per questioni di tempo e di spreco dell’acqua. Noi comunque la consigliamo, perché aiuta soprattutto a pulire la macchinetta dai residui di caffè.

4. La Giusta dose di Caffè

La quantità di caffè macinato che va inserito nel portafiltro è di circa 7 grammi per una singola dose, mentre dovrete inserirne 14 se intendete erogare due caffè. Per fare ciò, vi conviene aiutarvi con un misurino per vedere esattamente la quantità di caffè che andrete ad utilizzare.

Altrimenti, se usate un macinacaffè professionale, sarà sicuramente presente un dosatore integrato.

5. La Pressatura del Caffè

Pressare il CaffèUna volta che avrete introdotto il caffè macinato nel portafiltro, date qualche colpetto ai lati del portafiltro per livellare il caffè.

A questo punto, una volta che il caffè è ben livellato, se la vostra macchina da caffè utilizza un portafiltro pressurizzato, magari è consigliabile non pressare più di tanto il caffè, mentre se si tratta di un portafiltro non pressurizzato, allora pressate il caffè semplicemente con il peso del vostro corpo e facendo allo stesso tempo un quarto di giro con il pressa-caffè. (Per saperne di più sui portafiltri, vai alla nostra guida con le Differenze tra un Portafiltro Pressurizzato e Classico)

Dopo che avrete pressato il caffè, pulite velocemente i bordi del portafiltro dai residui di caffè macinato ed avvitate il portafiltro alla macchinetta, compiendo una rotazione da sinistra verso destra decisa ma senza forzare più di tanto.

6. L’Erogazione del Caffè

Erogazione del caffè espressoOra, non vi resta che premere il pulsante per l’erogazione del caffè 🙂 !

La quantità di caffè che dovrete erogare è di circa 25 ml, tuttavia potrete fermare l’erogazione del caffè quando lo riterrete più opportuno.

Considerate che il tempo medio di estrazione del caffè è di circa 1 ml al secondo, quindi il tempo e la quantità ideali sono di 25 ml di caffè in 25 secondi.

Dunque se avete una macchina da caffè manuale di qualità, avete utilizzato una buona miscela di caffè ma soprattutto avete utilizzato la giusta macinatura (che può variare soprattutto in base all’umidità dell’ambiente) e avete seguito i nostri consigli, sarete sicuramente riusciti ad ottenere un buon caffè espresso.

7. Scelta delle tazzine

Per un caffè espresso, è consigliato scegliere delle tazzine a pareti spesse in modo da mantenere più facilmente la crema, tuttavia se le tazzine non vengono preriscaldate in qualche modo, rischierete che il caffè ceda calore velocemente e quindi di bere un espresso tiepido.

Come avrete potuto notare anche voi, ottenere un caffè espresso perfetto non è per niente facile e il risultato dipende da troppi fattori e non sempre si riesce ad avere il pieno controllo su questi fattori, specialmente per quanto riguarda il grado di macinatura.

 

Come Fare un Caffè in Moka Perfetto

Caffè in MokaPassiamo ora alla preparazione del caffè “perfetto” in moka. La moka è sicuramente la “macchina del caffè” più utilizzata dagli italiani, molte persone infatti preferiscono il caffè fatto con la moka, piuttosto che il caffè fatto con una macchina espresso.

Il vantaggio principale di una moka è che permette di fare dei caffè decisamente caldi, infatti per chi è amante del caffè “bollente”, difficilmente resterà deluso da una moka e poi è possibile preparare il caffè per più persone in una sola volta. Le moke oltretutto sono abbastanza economiche e permettono di fare il caffè in totale economia.

Nonostante preparare il caffè con la moka sia una procedura piuttosto facile, ci sono comunque degli accorgimenti e dei consigli utili che bisogna seguire per ottenere un risultato migliore e ve li indichiamo di seguito:

1. Scegliere il Caffè con la giusta Macinatura

Caffè Macinato per MokaAl contrario del caffè espresso, il caffè in moka richiede una macinatura più grossa.

Quando vi recherete al supermercato, fate dunque attenzione che sulla confezione non ci sia scritto “per macchine espresso”, altrimenti andrete ad utilizzare una miscela di caffè macinata per macchine espresso e non per la moka.

Se invece andrete in una torrefazione o in un qualsiasi negozio di caffè artigianale per farvi macinare il caffè, specificate sempre che si tratta di caffè per la moka.

2. Riempire la caldaia con la giusta quantità di acqua

Prima di tutto, bisogna riempire la caffettiera con la giusta quantità d’acqua e questo è molto semplice, basta infatti riempire la caldaia della moka fino ad arrivare al di sotto della valvola, cercate di non superare il livello della valvola.

3. Scegliere la giusta quantità di caffè

Livellare il Caffè nel Filtro della MokaA questo punto, dovrete riempire il filtro con il caffè macinato. Per fare ciò, servitevi di un cucchiaino e riempite il filtro di volta in volta fino a formare una piccola “montagnetta” di caffè.

A questo punto, dando dei colpetti laterali al filtro, cercate di livellare il caffè e passando il manico del cucchiaino sopra al filtro, cercate di rimuovere il caffè macinato in eccesso, rendendo dunque la quantità di caffè nel filtro più uniforme.

4. Il Caffè nella moka va Pressato o No ?

Molti di voi si staranno facendo questa domanda e vi diciamo subito che la risposta è NO. Il caffè in moka non va assolutamente pressato, altrimenti renderete l’estrazione del caffè più difficoltosa, alterando dunque l’aroma e la qualità generale del caffè erogato.

Fiamma Gas5. Regolare la fiamma del fornello

Una volta preparata la moka, riempendo il filtro nel modo giusto, è molto importante saper regolare la fiamma nel modo giusto, un aspetto che sicuramente molte persone trascurano.

Per fare un buon caffè in moka, è indispensabile regolare la fiammella del gas molto bassa, così l’estrazione del caffè avverrà nel modo corretto e più lentamente, quindi non abbiate fretta 🙂 !

6. Il coperchio deve stare chiuso o aperto ?

Un altro aspetto da considerare (ma meno importante) è il coperchio della caffettiera che onestamente non cambia molto se lo lasciate aperto o chiuso, la qualità del caffè sarà sempre la stessa. Tuttavia, se lasciate il coperchio aperto, potrete vedere quando il caffè inizierà a salire, in modo da poter spegnere la fiamma del gas al momento giusto.

7. Quando spegnere la fiamma ?

Crema Caffè in MokaGià, questo è un aspetto molto importante, forse non tutti sanno che quando si prepara un buon caffè in moka, è importante spegnere la fiamma del gas o rimuovere la moka dal fornello prima che il caffè sia completamente uscito.

Dovrete dunque rimuovere la caffettiera dal fuoco, non appena la moka inizierà a gorgogliare, se riuscite a farlo un attimo prima, sarebbe l’ideale.

In questo modo, si potranno ottenere tutti gli aromi principali che caratterizzano un buon caffè, anche se otterrete circa un 30 % in meno di caffè.

Inizialmente vedrete un colore molto scuro, ma poi man mano che il caffè salirà, noterete una sorta di cremina color nocciola e quello è il momento ideale per togliere la moka dal fuoco.

8. Scegliere le giuste tazzine

Anche in questo caso, un aspetto da non sottovalutare, è la scelta della tazzina giusta in cui servire il caffè della moka. Nel caso del caffè espresso è importante utilizzare delle tazzine spesse per mantenere la crema, mentre nel caso del caffè in moka, si possono dunque usare delle tazzine più sottili, questo perché non è necessario mantenere alcuna crema.

No Lavastoviglie9. Come pulire la moka dopo il suo utilizzo

Infine ci tenevamo a ricordarvi come pulire una moka nel modo corretto. Basta semplicemente che la sciacquiate con dell’acqua calda ed utilizzate al massimo dei detergenti neutri.

La moka non va assolutamente pulita con il sapone e non va assolutamente lavata in lavastoviglie, altrimenti andrete a guastare in modo significativo l’aroma del caffè.

Seguendo i nostri pratici consigli, imparerete finalmente a fare un caffè perfetto in moka e con una macchina espresso.

 

Lo Staff di MacchinadelCaffe.it vi augura un buon caffè a tutti! 🙂

Share Button